lunedì 11 dicembre 2017

"La Linea del Destino" di Daniela Tresconi [Recensione]

Amici Lettori,
quest'oggi vi parlo con piacere del romanzo scritto da Daniela Tresconi ed intitolato La Linea del Destino, pubblicato con il supporto di Panesi Edizioni. Si tratta di una storia ambientata ad Arcola, un paese arroccato nei pressi di La Spezia: ci sono passata giusto qualche giorno fa, ed è tutto costruito sulla collina che separa la val di Magra dal golfo della Spezia.
La storia è particolare, un mistery che custodisce anche un frammento di esoterismo e folklore locale..
Scopriamola insieme!

LA LINEA DEL DESTINO
di Daniela Tresconi
Panesi Edizioni -  2.99 € l'ebook


Arcola è un tipico borgo arroccato che si affaccia sulla Vallata del Magra. Il suo Castello e la sua Torre Pentagonale da millenni osservano silenziosi le vicende delle genti che lo abitano. Valentina arriva in paese alla ricerca della tranquillità, ma ben presto tutte le sue scientifiche certezze verranno scosse da inquietanti e quanto mai misteriose sensazioni. Tre donne, tre epoche e tre mondi completamente diversi, eppure legati da un unico indissolubile destino e dal mistero di un atroce delitto. Quanto tempo per scoprire che non si può sfuggire a se stessi e che la fine spesso è solo un altro inizio?


Ricetta Girelle al caffè e cioccolato [Rubrica:LettureinPentola]

Bentrovati Lettori Erranti, qui nel bosco c’è aria di festa, i rami sono stati addobbati con luci e decorazioni, tisane speziate e cioccolate calde allietano il nostro tempo libero e siamo sempre in compagnia di un buon libro… ed io, tornata a casa dopo circa 20 giorni di assenza, mi sono subito data da fare in cucina per preparare la ricettina che vi avevo promesso e che in questi giorni ho cercato tra vari siti e libri di ricette.

Ricordate il libro La piccola Bottega del tè di Caroline Roberts? Vi avevo raccontato che la scrittrice proponeva una ricetta un po’ troppo laboriosa per i miei gusti e che avrei trovato qualcosa di più semplice ma che si ispirasse alla “torta al caffè e cioccolato della nonna di Ellie”.  Nel frattempo controllate se avete tutti gli ingredienti potete rileggere la mia recensione QUI

La ricetta che voglio proporvi è “Girelle al caffè e cioccolato”, una variante che ho apportato alle girelle al cioccolato di PiccoleRicette.net. Le ho realizzate una sola volta, quindi, dovrò migliorare la tecnica del “rotolo” e all’assaggio le mie “cavie” mi hanno dato dei piccoli suggerimenti per risultare ancora più buoni; pertanto vi darò la ricetta già migliorata. Fateci sapere se li rifarete e magari inviateci una foto ^^

domenica 10 dicembre 2017

"Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio [Recensione]

Ciao cari amici del Bosco, Natale si avvicina, è tempo di regali. Allora perchè non consigliarvi qualche bel libro da mettere sotto l'albero per i vostri amici?

Il primo romanzo che voglio proporvi è "Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio - Edizioni Il Ciliegio. Un urban fantasy ambientato nei suggestivi boschi della Garfagnana, terra ricca di fascino, di mistero e di magia.

«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»



"Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio.


Prezzo Kindle Euro 3,99




Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.


martedì 28 novembre 2017

"La Piccola Libreria di Venezia" di Cinzia Giorgio [Recensione]

Bentornati Lettori Erranti, le giornate fredde e piovose di questi giorni sono state accompagnate da una piacevolissima lettura, che parla di libri, La piccola libreria di Venezia di Cinzia Giorgio, autrice del bestseller La collezionista di libri proibiti (trovi la recensione del bosco QUI). Lettura molto piacevole che mi ha portata ad allungare la mia wishlist dei libri da leggere. Venite a scoprire perché!

La piccola libreria di Venezia di Cinzia Giorgio
Narrativa Moderna e Contemporanea 
Copertina Rigida 352 pag. Prezzo: € 10,00
Margherita ha un dono: sa consigliare a ogni persona il libro giusto. È per questo che, delusa dalla fine della sua storia d’amore, lascia Parigi e torna a Venezia, con l’intenzione di aprire una libreria nella bottega d’antiquariato appartenuta al padre. Poco prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, rovistando tra vecchie carte, Margherita trova, incastrata in fondo a un cassetto, una foto che ritrae una giovane donna. “Per Anselmo, il mio grande amore”, recita la dedica sul retro, che riporta anche data e luogo: aprile 1945, Borgo degli Albizi, Firenze. Margherita nota con stupore che la ragazza ha al collo un ciondolo identico a quello che le ha lasciato suo zio Anselmo. Com’è possibile? Quel ciondolo è un pezzo unico, non può trattarsi di una copia. Incuriosita dalla scoperta, decide di indagare e parte per Firenze. La sua piccola ricerca la conduce in una libreria, la cui proprietaria è la figlia di Emma, proprio la donna della foto. Ma in quel luogo Margherita conosce anche qualcun altro: Fulvio, uno scrittore un tempo famoso, che non pubblica da anni e che nasconde un mistero nel suo passato…

lunedì 27 novembre 2017

Arriva un nuovo challenge fotografico #paroleinposa2017

Attenzione cari amici del Bosco, aprite bene le orecchie: vi piace scattare fotografie? Avete un profilo Instagram? Amate leggere? E' in arrivo un challenge fotografico che fa proprio il caso vostro.

dalle ore 8 del 26 novembre alle ore 23,59 del 13 dicembre 2017
potete partecipare alla nuova edizione di #paroleinposa2017
Premio fotografico "Bramanti"



Chi sono gli organizzatori?

VersiliaToday onlus, in collaborazione con Lettera22, la scrittrice Romina Bramanti, l'associazione Nati per Scrivere e le case editrici Bakemono Lab e Dark Zone

ll Premio Fotografico è aperto a tutti gli utenti iscritti a Instagram, al fine di promuovere e diffondere la lettura e la letteratura, in special modo libri e testi di autori della Toscana. 

Vi starete sicuramente chiedendo come potete partecipare......seguite le istruzioni.

"Araba fenice" di Michele Sbriscia - Recensione

Siete pronti con la tazza del the e i biscotti? Vi siete messi comodi sul divano o sulla poltrona? 
Vi presento la mia ultima lettura: "Araba fenice" di Michele Sbriscia - edito da Letture animate.

Seguiamo insieme una piuma di fuoco e scopriamo i misteri della storia e gli scherzi della nostra mente


Araba fenice
di Michele Sbriscia
Edizioni Letture animate

formato Kindle Euro 0,99



Cosa accade quando un uomo tranquillo, titolare di un’agenzia di viaggi, si innamora di una prorompente ragazza di origini orientali di nome Kari?
 Tutta la sua vita viene stravolta…..per amore  penserete voi? e l’ho pensato anch’io. Invece cari lettori non facciamoci prendere per il naso.





"Cuore di Neve" di Debora Mayfair - 1° tappa [Blogtour]

Amici Lettori,
ultimo lunedì del mese e giorno perfetto per inaugurare un nuovo blogtour organizzato con Dark Zone Edizioni: quest'oggi partiamo con il romanzo di Debora Mayfair intitolato CUORE DI NEVE, dalla cover accattivante e... non solo!


CUORE DI NEVE
di Debora Mayfair
Dark Zone Edizioni


Bianca sta finalmente ritrovando il suo equilibrio. Ha chiuso la relazione affettiva con Teo, ma non il suo rapporto con l’uomo, disposto a tutto, anche a mettere a repentaglio la sua vita, per proteggerla. Lui è il suo Cacciatore, lei una Regina degli Spiriti: il legame che li unisce è saldo come l’acciaio. O almeno è quello che credono entrambi. Il ritorno del primo amore di Bianca, Hallbjörn, dall’Islanda, metterà infatti a dura prova non soltanto il rapporto tra lei e Teo, ma anche la salute psichica della ragazza, messa sempre più in crisi dalle frequenti lacune nella sua memoria.
Enormi falle nei suoi ricordi le impediscono di rammentare fino in fondo chi lei sia e quale sia il suo ruolo.
Quello che infatti Bianca non immagina è che gli ingranaggi del Ragnarök, creati da lei stessa in un tempo dimenticato, stanno iniziando a muoversi e incastrarsi a ogni suo passo.
Il destino dell’universo è appeso a un filo e alla sua capacità o meno di ricordare…

giovedì 23 novembre 2017

[Segnalazioni]-Nuove uscite Les Flaneurs

Buongiorno amici del bosco. Si avvicina il periodo natalizio e le segnalazioni del bosco vi aiuteranno sicuramente nella scelta dei regali!

Oggi doppia segnalazione, targata Les Flaneurs.





Autore: Valentina Barile
Titolo: #mineviandanti sulla via Popilia
Prezzo: € 10

Sinossi: Dopo aver attraversato la regina viarum, l’Appia Antica, Valentina e Federica sono di nuovo in viaggio. Questa volta percorrono la via Popilia-Annia, una strada minore che da Capua porta giù in Calabria, nel profondo Sud. Un viaggio più consapevole del precedente, ma che ben presto si rivela un “boccone indigesto” per le emozioni che trasmette. Che cosa cercano le due mineviandanti sulla via Popilia? I resti della storia, quello che siamo stati e che ora non siamo più, ma anche tutto ciò che a quel passato ci unisce, inesorabilmente. Questo libro di Valentina Barile è un diario di viaggio intenso, capace di portare il lettore nell’anima dei luoghi attraversati e descritti con sensibilità. Un invito a riflettere sull’esperienza del viaggio, sulla dimensione dell’homo viator, e non ultimo, sulla condizione dolceamara del nostro Sud.

Biografia: Valentina Barile è narratrice di viaggio, tra gli scrittori emergenti de “Il libro che non c’è 2016” di Rai Eri. È organizzatore della Fiera del Libro di Napoli, Ricomincio dai libri, insegnante di scrittura creativa, ufficio stampa, editor, ghostwriter. Finalista al Premio Passaggi 2015, Festival della Letteratura di Viaggio. Il suo primo diario di viaggio, #mineviandanti sull’Appia antica (2016), ottiene due riconoscimenti: il Premio “Peppino Orlando” di Borgo d’Autore, il Festival del libro di Venosa, e il Premio “Enea – Buone pratiche per l’Italia” di Come il vento nel mare, il Festival delle narrazioni e di cultura politica, di Latina.

Estratto: «Ognuno di noi quando si mette in viaggio ha qualcosa da cui allontanarsi e qualcosa da cui ritornare, o non ritornare. Ognuno di noi quando si mette in viaggio è carico di macigni che deve sgretolare lungo il cammino».







Autore: Viviana Martiradonna
Titolo: Tutto il buono che c’è
Prezzo: € 15


Sinossi: Tutto il buono che c’è. Tra sapore e benessere ha come obiettivo quello di raccogliere ricette facili da preparare, ma al tempo stesso capaci di coniugare in maniera sapiente il gusto e la qualità dei cibi. Il libro nasce dall’idea di voler mettere in tavola piatti caratterizzati da una bassa presenza di proteine animali e da un elevato utilizzo di spezie e di altri ingredienti come alghe, semi, frutta secca e germogli, la cui azione benefica sulla salute è stata ormai dimostrata. Il risultato è un mix interessante tra sapori tipici della dieta mediterranea e quelli di altre culture culinarie, che ci apre a nuove frontiere del gusto e dell’alimentazione. Un modo sano di mangiare che non compromette la salubrità mentale e non scade nell’ortoressia.


Biografia: Gemma Viviana Martiradonna, barese, classe 1984. Laureata in Biologia all'Università degli Studi di Bari e in Scienze dell'Alimentazione e Nutrizione Umana all'Università degli Studi di Foggia. Lavora come biologa nutrizionista a Bari e Molfetta e collabora con vari studi medici della provincia. Esperta in progetti e laboratori di educazione alimentare presso i comuni di Giovinazzo, Molfetta e Trani. Tc Expert in medicina biointegrata, coach terapeuta in wellness energizing, esperta in alimentazione e cucina naturale.




martedì 21 novembre 2017

"Violenze di Ieri e di Oggi" - Daniela Tresconi presenta il suo romanzo "La Linea del Destino"

Amici e Amiche,
In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne il centro antiviolenza Udi Codice Donna Telefono Donna, in collaborazione con CoopLiguria e il Comune della Spezia organizza un incontro aperto a tutte e tutti con Sarah Viola psicoterapeuta e Daniela Tresconi, scrittrice che presenterà il suo libro "La linea del destino".


Vi aspettiamo venerdì 24 novembre 2017
alle ore 16.00


presso il CAMEC a La Spezia per parlare insieme di VIOLENZE DI IERI E DI OGGI.


Avremo modo di conoscere la psicoterapeuta Sarah Viola, scoprire la storia realizzata da Daniela Tresconi e riflettere con l'aiuto della musica curata da Sabrina Brozzo.


Vi aspettiamo numerosi!! ^__^

"Sice" di Fernando Santini - 1° tappa [Blogtour]

Amici Lettori,
apriamo con piacere - e mi scuso per il ritardo, ma problemi personali mi hanno impedito un'organizzazione ottimale e, quindi, la puntualità nell'apertura del tour secondo le date originali - il blogtour per presentarvi il romanzo di FERNANDO SANTINI intitolato SICE, pubblicato con la Dark Zone Edizioni.

Oggi scopriamo insieme di che si tratta, svelando finalmente la tanto attesa cover del romanzo...


SICE
di Fernando Santini
Dark Zone Edizioni

Il Vice Questore Marco Gottardi ha avuto un passato importante nei reparti operativi della Polizia di Stato. Dopo aver vissuto sulla sua pelle la violenza della lotta alla criminalità si è ritirato a gestire un tranquillo commissariato romano. La sua esperienza e la sua capacità di gestione dei propri uomini, non possono, però essere sprecate. È a lui che i vertici del ministero degli Interni affidano il comando di una nuova unità: la Squadra Investigativa Crimini Efferati. La prima indagine in cui la Squadra sarà coinvolta riguarderà la morte di un regista cinematografico forse collegata all’uccisione di un adolescente il cui corpo, orrendamente torturato è stato ritrovato alla foce del Tevere. Nel corso della propria azione investigativa, la S.I.C.E. troverà un alleato, anche se non particolarmente gradito al Vice Questore Gottardi: un’organizzazione segreta denominata ARCO, i cui membri hanno deciso che il fine giustifica i mezzi e che quindi si può usare la violenza per far trionfare la giustizia.